lunedì 1 settembre 2008

PREGHIERA A S. MICHELE ARCANGELO

http://www.miliziadisanmichelearcangelo.org/content/view/872/1/lang,it/

Sulla devozione a San Michele di Padre Pio, il defunto Monsignor Giuseppe Del Ton , che fu molto vicino al cappuccino, offre questa sua testimonianza: “Padre Pio era solito recitare una preghiera all’Arcangelo scritta da Papa Leone XIII, sotto il cui pontificato egli nacque: ecco il testo della preghiera:

‘O San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia. Contro la malizia e le insidie del diavolo sii di sostegno. Noi scongiuriamo supplichevoli che Iddio lo tenga sotto il suo dominio. E tu, o principe delle milizie celesti, per la potenza che Iddio ti ha dato, rovescia nell’inferno satana e gli altri spiriti maligni che a rovina delle anime vanno scorazzando per il mondo’.

Purtroppo questa bellissima preghiera da tempo era caduta in disuso perché la Chiesa aveva trascurato il culto di San Michele, non raccomandandolo più ai fedeli. Questo fu un motivo di grande dispiacere per Padre Pio che ripeteva spesso:
"Oggi più che mai, in questa epoca apocalittica, è necessario combattere sotto lo stendardo di San Michele”. Rinnovare il culto dell’Arcangelo era per lui un dovere morale. Sempre Monsignor Del Ton racconta: “La notte dell’11 novembre del 1956 mi trovavo a Pompei e feci un sogno che non dimenticherò mai. Mi apparve Padre Pio benedicendomi: ‘Devi fare qualcosa per il bene della Chiesa e per la letizia del popolo. Fai qualcosa per rinnovare la devozione a San Michele. Datti da fare insieme ad altri uomini di intelligenza e di tempra ascetica".

2 commenti:

antonella ha detto...

san michele arcangelo o troppi nemici aiutami con la tua potenza a lontanarli da me io o un desiderio vorrei che staresti accanto ai miei figli e mio marito e toccarci il cuore per entrare nella fede ti prego aiutami o bisogno di te e la prima volta che ti scrivo e vorrei mettermi in contatto co te o con uno di voi so che lofate e ne sarei felice aiutami a metterti in mio contatto ti prego antonietta o tanto bisogno di voi grazie

Saulo ha detto...

Cara Antonella,
non smettere mai di pregare e di offrire la tua sofferenza per la conversione di tuo marito e dei tuoi figli. Il Signore ascolta tutto e a tempo debito fa fruttificare tutti i nostri sacrifici...ti consiglio di parlare con il tuo parroco o di metterti in contatto con un gruppo di preghiera mariana vicino alla tua zona.
A questo link puoi trovare il gruppo di preghiera a cui puoi rivolgerti (clicca su Nord, Centro, Sud a seconda di dove abiti)

http://medjugorje.altervista.org/index.php?s=visgdp&zona=nord

Ti raccomando al Signore e il mio pensiero nelle preghiere della sera.

Non perdere mai la pace! Abbi sempre fede, anche se al momento vedi tutto nero.
Ricordati che la mamma di Sant'Agostino ha pregato tutta una vita per la conversione del figlio, che ne combinava di tutti i colori, e poi guarda che santo che è diventato!
Ciao