domenica 20 luglio 2008

CONCLUSA LA GMG AUSTRALIANA

Conclusa la Gmg australiana
Papa dà appuntamento a Madrid 2011


Dando l'appuntamento a Madrid per il 2011, Benedetto XVI ha concluso la Giornata della Gioventù in Australia. Nell'omelia della messa conclusiva il Papa ha invitato i giovani a dar vita a "una nuova generazione di cristiani" per contrastare il "deserto spirituale" che avanza "accanto alla prosperità materiale" mentre gli uomini si dibattono in una "disperata ricerca di senso". "Il mondo - ha spiegato il Pontefice - ha bisogno di rinnovamento".
"In molte nostre società - ha spiegato il Papa ai 250mila ragazzi radunati a Randwick - accanto alla prosperità materiale si sta allargando il deserto spirituale: un vuoto interiore, una paura indefinibile, un nascosto senso di disperazione. Quanti nostri contemporanei sono come cisterne screpolate e vuote - ha detto citando un versetto dell'Antico testamento - in una disperata ricerca di significato, di quell'ultimo significato che solo l'amore può dare?".E se il mondo ha bisogno di una "nuova generazione di cristiani per l'edificazione di una società in cui la vita sia accolta, rispettata e curata amorevolmente, non respinta o temuta come una minaccia e perciò distrutta", anche la Chiesa "ha bisogno dei giovani, della vostra fede, del vostro idealismo e della vostra generosità, così da poter essere sempre giovani nello Spirito". Papa Ratzinger ha anche invitato i ragazzi a non aver paura di "dire sì al Signore" anche quando "chiamati alla vita sacerdotale e consacrata"."Ora è giunto il momento di dirci addio - ha concluso il Pontefice - o piuttosto arrivederci! Vi ringrazio tutti per aver partecipato alla Giornata Mondiale della Gioventù 2008, qui a Sydney e spero di rivedervi fra tre anni. La Giornata Mondiale della Gioventù 2011 si svolgerà a Madrid, in Spagna. Fino a quel momento preghiamo gli uni per gli altri, e rendiamo davanti al mondo la nostra gioiosa testimonianza a Cristo".

2 commenti:

Desi ha detto...

Credo che non ci sia stata scelta migliore di Madrid per la prossima GMG, il messaggio già da solo così è chiaro e forte, chissà quanto sarà assordante quando saremo in quei giorni ;-)

Un abbraccio!

Saulo ha detto...

S� Desi, speriamo che fino ad allora la Spagna abbia gi� voltato pagina...altrimenti gliela faremo voltare noi, con la gioia della nostra testimonianza!
Ciao